Maya 15 min. 6 min.

guazzetto di pesce e verdure in vasocottura

Buongiorno Mondo!
guardando i millemila programmi di cucina che girano in tv e alla ricerca di ricette gustose ma leggere dopo i bagordi natalizi, mi sono incuriosita di un metodo di cottura per me nuovo perché mai sperimentato: la Vasocottura.
È un metodo semplicissimo, economico (sia in termini di costi che di tempo), gustoso e davvero sano, ma anche molto scenografico, servire le pietanze cucinate in un vasetto di vetro è veramente carino da vedere e potrà stupire i vostri ospiti.

Quello che serve sono dei vasetti di vetro abbastanza capienti da contenere una porzione di cibo e tanti ingredienti da mettere insieme, con un po’ di attenzione: vietati i funghi, che con questo metodo di cottura risultano tossici!

I vasetti di vetro ideali sono quelli della Weck, perché sono fatti di un vetro resistente alle alte temperature e poi la guarnizione e le parti di metallo sono fatte con materiali adeguati per poter essere messe nel microonde. Si, perché la vasocottura prevede una cottura in un vasetto sfruttando una fonte di calore (forno a microonde, forno, bagnomaria sul fuoco e addirittura lavastoviglie) e il sottovuoto. In questa particolare condizione i cibi cuociono in tempi brevi (il sottovuoto massimizza il calore velocizzando la cottura) e mantenendo il loro colore e le loro proprietà nutritive che, appunto grazie al sottovuoto, non vengono disperse.

I cibi ideali per questa cottura sono pesce, verdure, carne, riso, pasta e dolci.

Bisogna fare un po’ l’occhio ai tempi di cottura e se si inseriscono ingredienti con tempi diversi può essere opportuno sbollentare prima quelli che richiedono più tempo in modo che a fine vasocottura tutti i cibi siano cotti.

L’errore più comune è quello di stracuocere i cibi o lasciarli crudi, per questo basterà sperimentare e fare un po’ di pratica. La cottura è agevole anche perché dal contenitore di vetro è possibile tenerla sottocontrollo.

Il metodo al microonde è il più veloce (5/6 minuti) nel forno e sul fuoco a bagnomaria ci vuole un po’ di più (10/15 minuti).

Io ho usato per questa ricetta la vasocottura in microonde e devo dire che è riuscitissima pur essendo il mo primo tentativo…questo vuol dire che è davvero semplice!

Ingredienti
1 trancio di salmone
1 trancio di merluzzo
1 trancio di pesce spada
gamberetti rosa a piacere
timo
sale
pepe
pomodori datterino gialli rossi e verdi (per dare un po’ di colore)
cime di broccoletti
1 zucchina
1/2 peperone rosso
olio aromatizzato al ginepro e rosmarino
finocchietto
pinoli
1/2 limone

Preparazione
Ho tagliato a cubetti grossolani il pesce e le zucchine (non troppo piccoli perché questi ingredienti non richiedono tanto tempo di cottura, quindi se i cubetti fossero troppo piccoli il rischio di stracuocerli sarebbe alto).

Ho tagliato a cubetti un po’ più piccoli i peperoni (che richiedono un maggiore tempo di cottura)

Ho diviso in dimette i broccoletti

Con il finocchietto ho fatto un pesto unendovi pinoli e un po’ di olio.

Ho mescolato i cubetti di pesce e i gamebretti con il pesto al finocchietto (si può fare anche di basilico), l’olio aromatizzato, il sale il pepe, un po’ di limone.

Ho inciso i pomodorini (per evitare che con il calore esplodessero)

Ho messo tutti gli ingredienti nel barattolo di vetro, ho aggiunto un filo di olio e dei rametti di timo.

Ho sigillato il barattolo e l’ho messo in forno a microonde.

Dopo sei minuti ho estratto il barattolo dal forno a microonde e l’ho lasciato a riposare qualche minuto. Durante il tempo di riposo la cottura va avanti, quindi vedete voi se è il caso di estrarre il barattolo un po’ prima considerando i minuti di cottura a riposo…ammetto che il mio pesce poteva essere estratto qualche minuto prima.

Prima di aprire il barattolo, per evitare l’effetto esplosione, tirate la linguetta della guarnizione verso di voi. Questo permetterà di togliere il sottovuoto e quindi di aprire il barattolo con più facilità.

La vasocottura è anche un metodo ottimo per la conservazione dei cibi, se non togliete il sottovuoto e lasciate il barattolo chiuso, potrete conservare in frigorifero ciò che avete cucinato anche diversi giorni (10/15).

Quando aprirete il vaso sarete inebriati da una cascata di profumi e colori…bellissimo e gustosissimo…dovete provare!

Alternative e riutilizzo degli avanzi: Cous Cous in Vaso
Il guazzetto di pesce può essere usato anche come condimento di un cous cous.

Io ci ho provato, niente di difficile ho messo nel vaso tutti gli elementi utilizzati per il guazzetto e poi ho aggiunto il cous cous quello istantaneo, un po’ di acqua e un po’ di curry e zenzero, olio sale e pepe. Cinque minuti di forno a microonde. Ho lasciato riposare e poi ho scoperchiato e gustato…velocissimo!

cous-cous-in-vaso