Maya 90 min. 10 min.

Chicche Americane

“Se per innamorarmi ancora, tornerai maledetta primavera”…oggi il sole caldo quasi primaverile ha fatto capolino in una giornata di inverno. L’effetto del sole è straordinario, tutto intorno si colora, le persone sono sorridenti, l’aria è profumata e ti viene un sacco di energia. Nel pomeriggio ero ferma ad un semaforo e davanti alla mia macchina un giocoliere si esibiva con i suoi birilli…sembrava felice…mi ha ringraziato con un sorriso per una monetina…mi sono chiesta che vita ci fosse dietro a quel sorriso, ho pensato che poteva esserci una scelta di libertà e che davvero quella persona fosse felice…lì mi è venuta in mente questa ricetta, perché queste chicche sono del color del sole.

Ingredienti per le chicche

1Kg di patate americane
360g di farina 00 (più quella che raccoglie l’impasto quando lo si lavora)

Ingredienti per il pesto di rucola

nr.3 tazze di rucola
nr.6 cucchiai di parmigiano reggiano
olio qb
60g di pinoli

Preparazione

Mettere a bollire le patate americane per circa 20 minuti in acqua. Tagliarle a fette di circa 1cm e disporle su una teglia ricoperta di carta forno. Infornare a 180° in forno ventilato preriscaldato per circa 30 minuti. Le patate americane sono un po’ acquose, passandole in forno si asciugherà l’acqua così da non danneggiare l’impasto.

In una boule mettere la farina e quando le patate sono arrivate a cottura, schiacciarle con uno schiacciapatate dentro la farina. Impastare per qualche minuto fino ad ottenere un composto omogeneo che poi dovrà essere coperto con un canovaccio e lasciato riposare per circa 30 minuti.

Nel frattempo, dopo aver lavato la rucola, metterla in un frullatore con l’olio, i pinoli e il parmigiano grattugiato. Frullare fino ad ottenere una crema. In questo modo si otterrà il pesto che condirà le chicche.

Mettere della farina su una spianatoia e riprendere l’impasto degli gnocchi che dovrà essere diviso in pezzi ricavandone le chicche con l’aiuto di un coltello.

Mettere a bollire una pentola con abbondante acqua salata e quando raggiunge il bollore buttarvi dentro le chicche che quando saranno pronte verranno in superficie.

Condire con il pesto di rucola e impiattare